Informazioni complementari


Quesiti e risposte relativi alla procedura aperta per la fornitura di antisettici e disinfettanti per le necessità degli enti del servizio sanitario della Regione Marche (NUMERO DI GARA: 6090280 ; CIG VARI)

 

  • QUESITO N. 1

Buongiorno, siamo con la presente a chiedere chiarimenti circa i requisititi di capacità economica e finanziaria richiesti per la partecipazione e più precisamente:

1)      Al punto 6.4.1 dite che la capacità economico finanziaria utile per la partecipazione può essere dimostrata mediante il possesso di almeno due dei requisitivi  quali referenze bancarie,bilanci dell’ultimo quinquennio, indice medio di indipendenza finanziaria, indice medio di liquidità generale, indice medio di liquidità primaria, questo vuole dire che basta presentare due dei 5 elencati ?  per esempio i primi due referenze bancarie e bilanci
2)      In relazione al requisito del fatturato globale dite che deve essere almeno pari 1,5 volte l’importo a base della procedura €. 2.737.674,80 ma riferito al triennio o all’ultimo esercizio?
3)      Mentre per il fatturato specifico deve essere pari all’importo a base d’asta della procedura per ogni singolo lotto che si intende partecipare ma sempre riferito al  triennio o all’ultimo esercizio?
Capacità tecnica e professionale

Viene richiesto un fatturato  pari all’importo a base d’asta di ogni singolo lotto di partecipazione con  la richiesta che almeno una fornitura sia pari alla metà dell’importo a base d’asta ma se noi superiamo abbondantemente l’importo complessivo del singolo lotto solo in un anno ma non abbiamo una singola fornitura pari al 50%  della base d’asta non si può partecipare?

RISPOSTA

Per quanto concerne il punto 6.4.1 del disciplinare di gara, si conferma che per la partecipazione alla procedura in parola è sufficiente possedere due qualsiasi dei cinque requisiti previsti.

Per quanto riguardo i requisiti connessi al fatturato (globale e specifico) si chiarisce che:

1.      i requisiti sono commisurati all’importo posto a base del singolo lotto cui si intende partecipare e non all’ammontare complessivo dell’intera procedura (€. 2.737.674,80). Al riguardo si richiama quanto previsto dai punti 1.4 e 6.4.7 del disciplinare di gara

2.      ai sensi dell’articolo 41, comma 1, lettera c), del decreto legislativo n. 163/2006, il periodo di riferimento per i requisiti in argomento coincide con gli ultimi tre esercizi antecedenti la pubblicazione del bando e, quindi, con gli ultimi tre anni solari antecedenti la pubblicazione del bando.

Per quanto concerne il requisito di capacità tecnica e professionale relativo ad almeno una  fornitura di importo almeno pari alla metà di quello posto a base della procedura, nel ribadire che il riferimento è, anche in questo caso, all’importo del singolo lotto cui si intende partecipare, si chiarisce che:

1.      il requisito deve riguardare una fornitura oggetto di una unica aggiudicazione anche se per la sua esecuzione sono stati stipulati più contratti con soggetti giuridicamente distinti. A solo titolo di esempio, si richiama proprio il caso della presente procedura in forza della quale l’aggiudicazione del singolo lotto è unica, ma ad essa consegue la stipulazione di quattro contratti, uno per ogni ente aderente alla SUAM (punto 0.1 del disciplinare di gara).

2.      non sono rilevanti ai fini dell’ammissione alla presente procedura le forniture ancora in corso e  l’arco temporale triennale è riferito all’anno solare (punto 6.5 del disciplinare di gara). 


  • QUESITO N.2

la presente per porre le seguenti domande/osservazioni:
-        Lotto 15d: richiedete un prodotto trienzimatico che purtroppo la ns. azienda non ha ed il sub-lotto è parte di un lotto indivisibile.
E’ possibile suddividere le voci componenti il lotto 15 così da rendere suddetto lotto più concorrenziale?

RISPOSTA

In esito alla valutazione del Gruppo di lavoro dei progettisti, la risposta è NO.

 

  • QUESITO 3
Valore offerta economica
Viene richiesto il valore dell’offerta economica espressa in termini di ribasso rispetto all’importo a base della procedura deve essere formulato o calcolato fino alla terza cifra dopo la virgola
Chiediamo conferma che il valore da riportare sul modulo offerta economica sia il prezzo unitario nostro di offerta espresso in cifre e lettere e non si debba riportare la percentuale di sconto da applicare al prezzo a base d’asta
Beni equivalenti
Il prodotto che proporremo presenta le stesse caratteristiche da Voi indicate, dobbiamo considerarlo equivalente oppure no ?  
Compilazione modulo offerta economica viene richiesto
1. che i costi della sicurezza aziendale inerenti i propri rischi specifici, con riferimento alle prestazioni oggetto di gara, 
sono pari ad euro_______,__= (____________/__), come si rileva dalla allegata documentazione conforme alla disciplina di gara
Chiediamo conferma se è corretto riportare l’importo dei costi della sicurezza, e su dichiarazione a parte da allegare all’offerta sia indicata la specifica di come di è arrivato al calcolo degli stessi – oppure come dobbiamo procedere ? 
2. che l’importo complessivo del costo del personale impiegato per le prestazioni oggetto di gara è pari 
ad euro ____________,__= (___________/__), come si rileva dall’allegato prospetto analitico compilato sulla base dei seguenti elementi riferiti distintamente a ogni figura professionale impiegata,
ivi comprese quelle il cui rapporto di lavoro è riconducibile alle tipologie contrattuali a progetto e occasionali secondo la legislazione vigente:
- figura professionale:
- CCNL applicato:
- contratto integrativo di secondo livello (se esistente):
- inquadramento:
- livello:
- retribuzione minima mensile da CCNL applicato (indicare l’importo pari a un dodicesimo di quello corrispondente alla voce “Retribuzione Tabellare” o “Paga Base” o “Paga Tabellare”; è possibile indicare l’importo equivalente di cui alla relativa tabella Ministeriale):
- retribuzione media mensile lorda (indicare l’importo di cui al punto precedente comprensivo, altresì, delle ulteriori voci o di altri elementi retributivi della contrattazione integrativa di secondo livello
erogate, con esclusione della tredicesima mensilità e di tutti gli oneri previdenziali e assistenziali):
- costo medio annuo totale (indicare l’importo su base annua comprensivo di TFR, oneri previdenziali e
assistenziali e di ogni altro onere/contributo previsto ed erogato):
- numero medio giorni lavorativi annui:
- costo giornaliero:
- numero giorni/uomo stimato per la fornitura:
- ogni altra informazione ritenuta di interesse:
Chiediamo conferma se è corretto riportare l’importo complessivo del costo del personale, ed su dichiarazione a parte da allegare all’offerta Indichiamo un prospetto contenente tutti i punti sopra riportati  – oppure come dobbiamo procedere ? 

RISPOSTA

Valore offerta economica
Ai sensi di quanto previsto al punto 2.2 del disciplinare, il valore dell’offerta economica  deve essere espresso in termini di ribasso percentuale. 
Beni equivalenti
No, se il bene offerto presenta le stesse caratteristiche richieste negli elaborati progettuali posti a base della procedura  è da ritenersi conforme e non equivalente.
Compilazione modulo offerta economica
 
1- Si conferma che nel modulo “offerta economica” sezione 3 ulteriori dichiarazioni, devono essere riportati i costi aziendali inerenti i propri rischi specifici, con riferimento alle prestazioni della gara ed in allegato deve essere prodotta la  documentazione che tiene conto di tutti gli elementi tecnici, organizzativi ed economici  adeguati a  verificare la congruità dell’offerta rispetto all’entità ed alle caratteristiche della fornitura.
 
2- Si conferma che nel modulo “offerta economica” sezione 3 ulteriori dichiarazioni, deve essere riportato l’importo complessivo del  costo  del personale ed in allegato deve essere prodotto un prospetto analitico che soddisfi tutti i punti riferiti distintamente a ogni figura professionale impiegata riportati  nella sezione del succitato modulo.

 

 

  • QUESITO 4

Sul Modulo da compilare offerta economico viene indicato da compilare:

l’importo complessivo del costo del personale impiegato per le prestazioni oggetto di gara è pari ad euro ____________,__= (___________/__), 

come si rileva dall’allegato prospetto analitico compilato sulla base dei seguenti elementi riferiti distintamente a ogni figura professionale impiegata, ivi comprese quelle il cui rapporto di lavoro è riconducibile alle tipologie contrattuali a progetto e occasionali secondo la legislazione vigente

Chiediamo cortesemente se per personale impiegato per le prestazioni oggetto di gara e importo complessivo del costo sono da considerarsi solamente gli impiegati dell’ufficio gare e se, il costo da indicare è il costo del tempo impiegato per espletare la procedura di gara.

RISPOSTA

Ai sensi dell’art. 82, comma 3 bis del decreto legislativo  n. 163/2006, il prezzo più basso è determinato al netto delle spese relative al costo del personale.

Secondo prassi e giurisprudenza consolidata per personale impiegato si intende il personale destinato ad eseguire la prestazione oggetto dell’appalto e per costo del personale si intende il costo orario del personale come sopra definito per il numero di ore per cui esso è utilizzato nell’eseguire la prestazione oggetto dell’appalto.

La prestazione da eseguire non comprende la predisposizione degli atti di gara (offerta).



  • QUESITO 5
Buonasera
Gradiremmo sapere se la campionatura andrà inviata successivamente alla scadenza della gara e su Vs. richiesta?
Ringraziamo ed inviamo cordiali saluti

RISPOSTA

Ai sensi del punto 7.1 del disciplinare di gara “Nell’ambito della presente procedura la richiesta di campionatura è eventuale e può non riguardare tutti i prodotti.” 
Per migliori dettagli si rinvia al citato punto 7.1 del disciplinare di gara.

 

 

  • QUESITO N. 6
Buongiorno,
è possibile avere la modulistica da compilare in formato word anziché pdf ?

RISPOSTA 

La modulistica in formato word è riportata nella sezione del profilo del committente denominata “MODULI PREDISPOSTI DALLA SUAM”


  • QUESITO N.7
in merito alla Vs. richiesta di produrre una fideiussione provvisoria per ogni lotto di partecipazione sono a richiedere se è possibile presentare un unico documento a fronte di vari lotti di partecipazione; in taluni casi verrebbero richieste cauzioni con importi davvero irrisori (in quanto dimezzati per possesso di certificazione di qualita’) oltre che a produrre costi aggiuntivi per l’azienda.

RISPOSTA

Ai sensi dei punti 10.1.2 e 10.3.5 del disciplinare deve essere presentata una garanzia a corredo dell’offerta distinta ed autonoma per ciascun lotto per il quale si presenta offerta.

 

 

  • QUESITO  N. 8 

Nel disciplinare di gara (ed è stato da voi ribadito nei chiarimenti) è indicato che l’offerta deve essere espressa in termini di ribasso sul prezzo a base d’asta: per i lotti composti (con sublotti) è possibile specificare il prezzo specifico a pezzo, per sublotto, in modo da rendere più agevole il controllo da parte Vs.?

RISPOSTA

Si ribadisce che ai sensi del punto 2.2.del disciplinare, il valore dell’offerta economica deve essere espresso in termini di ribasso percentuale rispetto all’importo a base della procedura, che corrisponde  all’importo a base del singolo lotto per il quale si presenta offerta  ai sensi del punto 1.4 del disciplinare.
Pertanto il ribasso percentuale indicato in sede di offerta si applica automaticamente a tutti  prezzi unitari indicati nell’elaborato denominato “calcolo della spesa” relativi ai sublotti, componenti il lotto cui si intende partecipare. 


  • QUESITO N.9 
In riferimento alla gara indicata in oggetto si chiede di voler cortesemente rispondere ai seguenti chiarimenti:

1. In riferimento ai criteri di aggiudicazione (punto 2.1 del Disciplinare della Procedura) e quindi al prezzo più basso mediante ribasso:
• Lotto 14a: essendo un prodotto concentrato il prezzo di aggiudicazione è da intendersi per litro di soluzione concentrata (equivalente al prezzo per flacone da 1 litro) oppure è da intendersi per litro di soluzione diluita pronta all’uso?
• Lotto 20a: essendo un prodotto in polvere da sciogliere in fase di aggiudicazione sarà considerato anche il prezzo per litro di soluzione diluita pronta all’uso?

2. In riferimento agli adempimenti propedeutici alla stipulazione (punto 3.2 del Disciplinare della Procedura): 
La polizza assicurativa RC e Terzi richiesta al punto c) pag. 12 del Disciplinare “deve avere durata pari a quella del contratto”: essendo prevista una durata contrattuale quadriennale e considerato che la polizza assicurativa ha durata annuale, si richiede se è ritenuta conforme alle condizioni e clausole richieste, una polizza annuale con specifico impegno scritto da parte dell’aggiudicatario e della compagnia di assicurazione al rinnovo annuale fino alla scadenza del contratto.

3. In riferimento ai requisiti di capacità economico finanziaria (punto 6.4 del Disciplinare della Procedura):
• Il fatturato globale deve essere “almeno pari 1,5 volte l’importo a base della procedura”: per importo a base della procedura di intende l’importo complessivo a base della procedura dei soli lotti per i quali si partecipa? Oppure di tutti i lotti richiesti in gara da codesta Amministrazione appaltante?
• Il fatturato specifico deve essere “almeno pari all’importo a base della procedura (…) con riferimento ad ogni singolo lotto”:
la suddetta richiesta deve essere interpretata secondo il punto 1.4 del Disciplinare della Procedura per cui nel caso di partecipazione “a più lotti, l’operatore dovrà possedere i requisiti in misura almeno pari a quelli necessari per la partecipazione al lotto di importo maggiore”? Ovvero nel caso di partecipazione a più lotti il fatturato specifico dovrà essere in misura almeno pari a quello necessario per la partecipazione al lotto di importo maggiore?

4. In riferimento alla formulazione dei prodotti richiesti:
Lotto 19 – CIG 630880810F: si richiede se vengono accettate soluzioni alcoliche pronte all’uso per la disinfezione di strumentario chirurgico contenenti Didecil Dimetil Ammonio Cloruro (alternativa al Benzalconio Cloruro) e/o Clorexidina Digluconato

RISPOSTA

1. Lotto 14a: deve intendersi per litro di soluzione concentrata equivalente al prezzo per flacone da litri 1.
   Lotto 20a: si conferma quanto indicato nel Capitolato. L’aggiudicazione avverrà per prezzo a Kg.
   
2. Ai sensi del punto 3.2.1 del disciplinare la polizza deve avere  durata pari a quella del contratto e pertanto quadriennale, e deve essere prorogata fino al completo adempimento delle prestazioni contrattuali. Non è pertanto  conforme a tali previsioni una  polizza annuale ancorchè  con impegno annuale fino alla scadenza da parte dell’aggiudicatario e della compagnia  di assicurazione.

3. Ai sensi del punto 1.3 del disciplinare di gara, per importo a base della procedura s’intende l’importo a base del singolo lotto per il quale si partecipa e non l’importo di tutti i lotti oggetto della procedura.  Ai sensi del punto 1.4 del disciplinare, l’operatore economico che intenda partecipare a più lotti, dovrà possedere il fatturato specifico in misura almeno pari a quello necessario per la partecipazione al lotto di importo maggiore.

4.  Lotto 19: si accetta l’equivalenza per il Didecil-dimetil ammonio cloruro.


  • QUESITO 10
In riferimento alla fornitura in oggetto si chiede quanto segue:
Per partecipare , si può utilizzare la modulistica da Voi allegata?
La marca da bollo è da mettere solamente sul modulo dell' offerta economica, una per ogni lotto a cui si partecipa?
DISCIPLINARE DI GARA   Punto  6.5  
lotto  5  e lotto 25
La ns. Società, che ha fornito quasi tutte le strutture della Regione Marche, ha effettuato, negli ultimo tre anni, forniture per un importo leggermente inferiore a quello posto a base d'asta . Inoltre non abbiamo nemmeno raggiunto una fornitura pari alla metà dell'importo a base d'asta. Infatti la ns società  fornisce solo nelle Marche ed è quindi impossibile aver raggiunto la base d'asta.
CAMPIONATURA  punto 7.1

I concorrenti devono presentare campionatura nelle quantità ritenute necessarie. Nell'elenco dei lotti non c'è scritto quanti  campioni presentare.

RISPOSTA

-I concorrenti possono utilizzare per la partecipazione alla procedura i moduli che sono liberamente accessibili  all’indirizzo web: 

 -La marca da bollo va apposta non solo sull’offerta economica ma anche  sull’istanza di partecipazione. La marca da bollo sull’offerta  economica dovrà essere apposta una per ogni lotto a cui si partecipa, in quanto l’offerta deve essere presentata distintamente per ogni singolo lotto cui si intende partecipare. La marca da bollo  sull’istanza di partecipazione può essere unica per tutti i lotti per i quali si presenta offerta in quanto è possibile presentare una unica istanza nel caso di partecipazione per più lotti. Nella sezione 2 del modulo “Istanza di partecipazione” deve essere indicato il lotto o i lotti  per i quali si  presenta offerta.

- la quantificazione dei  requisiti di capacità tecnica e professionale  previsti nel disciplinare di gara è tale da garantire la più ampia partecipazione alla gara da parte degli operatori economici che competono nel settore oggetto della procedura ed è integralmente rispettoso dei criteri individuati ed indicati al riguardo dalla giurisprudenza amministrativa e dalla prassi di riferimento. In ogni modo, al fine di incentivare la partecipazione in forma associata alla procedura da parte degli operatori economici del mercato di riferimento e, conseguentemente, di favorire anche la partecipazione delle piccole e medie imprese di settore potenzialmente interessate, viene incentivata la partecipazione in forma plurima temporanea in tutte le forme attualmente previste. 

Ai sensi del punto 6.5 del disciplinare, si precisa, infine, che il requisito connesso alla singola fornitura di importo almeno pari alla metà di quello posto a base della procedura, deve essere posseduto interamente dalla mandataria nell’ambito di un soggetto plurimo di tipo orizzontale, costituito o costituendo, ivi compresi i soggetti ad essi assimilati, partecipante alla procedura. Ai medesimi sensi ed effetti il requisito relativo alla somma degli importi delle forniture elencate è frazionabile, fermo restando il possesso in misura maggioritaria da parte del soggetto che riveste la qualifica di mandatario o assimilata ai sensi del presente atto.

-Ai sensi del punto 7.1 del disciplinare “nell’ambito della presente procedura la richiesta di campionatura è eventuale e può non riguardare tutti i prodotti” per tale motivo nell’elenco dei lotti non sono indicate le quantità dei campioni da presentare. 

 

  • QUESITO N.11
in riferimento alla gara in oggetto si sottopone alla Vostra attenzione i seguenti chiarimenti:: 
 - LOTTO 4a: è possibile partecipare con una formulazione merceologica diversa dal PMC. 
 - LOTTO 7b: è possibile offrire la formulazione da 500ml con colorante.

RISPOSTA 

Lotto 4a: si conferma quanto indicato nel Capitolato.
Lotto 7b: si conferma quanto indicato nel Capitolato.


  • QUESITO 12
In riferimento alla gara in oggetto siamo a chiederVi la seguente precisazione;
per quanto riguarda le caratteristiche del prodotto di cui al lotto 15 A e B riportate a pag. 7 del capitolato speciale (“Altre caratteristiche per i sub lotti A e B”), si richiede se la dicitura “quando si rimuovono gli strumenti dalla soluzione, prelevarli asetticamente e risciacquarli accuratamente con acqua sterile” e “il prodotto deve essere utilizzato da personale specializzato con appropriate norme di sicurezza onde evitare irritazioni anche gravi alla pelle e agli occhi” o dicitura equivalente, deve essere specificamente riportata sull’etichetta di ciascun prodotto oppure se, come normalmente avviene, è sufficiente che tali diciture vengano riportate sulle relative schede tecniche e di sicurezza.

RISPOSTA 

Lotto 15 A 15 B: si accettano entrambe le alternative, fermo restando che siano ben evidenziate sia in scheda tecnica/sicurezza sia in etichetta.

 

  • QUESITO N. 13

In riferimento alla gara in oggetto siamo a chiederVi la seguente precisazione;

1 ) busta B – Offerta economica, all’interno di questa busta ci sono tante offerte quanti sono i lotti per cui la ditta partecipa oppure all’interno di tale busta vanno inserite tante buste quante sono i lotti offerti ?

2) busta A – Documenti amministrativi, all’interno di questa busta oltre ai documenti amministrativi vanno inseriti anche tutti i documenti relativi alla documentazione tecnica oppure vanno inserite tante buste tecniche quanti sono i lotti di partecipazione?

RISPOSTA 

1) Occorre innanzitutto distinguere i plichi dalle buste, nel senso che i plichi contengono le buste e i plichi sono tanti quanti sono i lotti cui si intende partecipare. Nel caso di partecipazione a più lotti l’operatore economico deve presentare tanti plichi quanti sono i lotti cui partecipa e in ogni plico deve inserire la busta “B” relativa allo specifico lotto corrispondente al plico stesso.

Pertanto, nel caso di partecipazione a più lotti:

a) è possibile presentare tanti plichi quanti sono i lotti cui si partecipa considerando ogni lotto come una gara a se stante. Ai sensi del punto 9.3.1 del disciplinare, difatti, è previsto che l’offerta relativa ad ogni singolo lotto oggetto della procedura deve essere contenuta, a pena di esclusione, in un unico plico. In questo caso all’interno di ciascuno dei plichi dovranno essere inserite due distinte buste denominate “A” e “B contenenti, rispettivamente, documentazione tecnico-amministrativa ed offerta economica riguardanti solo lo specifico lotto cui si riferisce il plico

b) il punto 9.5.1 del disciplinare di gara prevede  la possibilità che la busta “A” contenente i documenti di cui al disciplinare stesso venga inserita nel plico relativo al lotto di importo maggiore. In tal caso, sarà cura del concorrente costituire i documenti nella maniera  tale da soddisfare la disciplina di gara con riferimento a tutti i lotti cui intende partecipare. Solo nel  caso in cui il concorrente  si avvalga della suddetta  modalità di presentazione, tutta la documentazione che in base al disciplinare deve essere inserita nella busta A, per ciascun lotto a cui si partecipa,  deve  essere inserite nella busta A del lotto di importo maggiore. Di conseguenza, nei  plichi dei lotti di importo minore deve essere inserita solo la busta B.

2) come previsto al punto 10.1.25 del disciplinare di gara, la documentazione tecnica va inserita nella busta “A” documenti amministrativi. Per l’invio di plichi e buste il concorrente può avvalersi della modalità descritte al precedente punto 1), lettera a) o lettera b).

 

  • QUESITO 14

Con riferimento alla gara di cui all'oggetto si chiede altresì se la ditta partecipante , qualora non raggiunga fatturato specifico pari all'importo a base d'asta della procedura del singolo lotto e una fornitura pari almeno alla metà dell'importo a base d'asta possa ricorrere per questi requisiti all'  istituto dell'avvalimento.

Nel caso di risposta affermativa si chiede di specificare quali documenti nel caso di avvalimento sono da produrre da parte delle imprese ( ausiliaria e ausiliata)

 

RISPOSTA

Il concorrente può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di idoneità professionale, di capacità economica finanziaria e tecnica professionale facendo ricorso all’istituto dell’avvalimento cui è dedicato l’intero capitolo punto 8 del disciplinare di gara.

Nel caso in cui ci si avvalga dell’istituto dell’avvalimento, la disciplina dei documenti da produrre da parte del concorrente è contenuta nell’art. 49, comma 2, del d.lgs. 163/2006, oltre che nel suddetto capitolo 8 e nel successivo punto 10.1.5  del disciplinare di gara.

Si precisa che il punto del disciplinare di gara 14.2.1 “cause connesse alla qualificazione”, alla lettera c) quale causa di esclusione dalla procedura, “nel caso di ricorso all’avvalimento, la mancata produzione della documentazione prevista dall’articolo 49, comma 2, del Codice, come disciplinata dal presente atto”.

Si raccomanda, infine, l’utilizzo della modulistica predisposta dalla SUAM e disponibile in formato riproducibile alla sezione “moduli predisposti dalla SUAM” del profilo del committente.  


  • QUESITO 15

Nella sezione “compilazione modulo offerta economica”  nella sezione 3 ulteriori dichiarazioni all’ultimo capoverso si cita:

“che, anche ai sensi e per gli effetti dell’articolo 308, commi 2 e 3,  del decreto del Presidente della Repubblica n. 207/2010, la percentuale di incidenza delle spese generali è la seguente ____ e la percentuale di incidenza dell’utile d’impresa è la seguente _____”

Abbiamo verificato l’articolo citato ma si riferisce alla sospensione dell’esecuzione del contratto, potete chiarire?

RISPOSTA

L’art. 308 del D.P.R. n. 207/2010 “Sospensione dell’esecuzione del contratto” ai commi 2 e 3 richiama espressamente gli artt. 159 e 160 del medesimo D.P.R. in quanto applicabili ai beni e servizi. Con particolare riferimento all’art. 160 “sospensione illegittima” il comma 2 prevede che  “Ai sensi dell'articolo 1382 del codice civile, il danno derivante da sospensione illegittimamente disposta è quantificato secondo i seguenti criteri:

a) detratte dal prezzo globale nella misura intera, le spese generali infruttifere sono determinate nella misura pari alla metà della percentuale minima prevista dall'articolo 32, comma 2, lettera b), rapportata alla durata dell'illegittima sospensione;

b) la lesione dell'utile è riconosciuta coincidente con la ritardata percezione dell'utile di impresa, nella misura pari agli interessi moratori come fissati dall'articolo 144, comma 4, computati sulla percentuale prevista dall'articolo 32, comma 2, lettera c), rapportata alla durata dell'illegittima sospensione;

c) il mancato ammortamento e le retribuzioni inutilmente corrisposte sono riferiti rispettivamente al valore reale, all'atto della sospensione, dei macchinari esistenti in cantiere e alla consistenza della mano d'opera accertati dal direttore dei lavori ai sensi dell'articolo 158, comma 5;

d) la determinazione dell'ammortamento avviene sulla base dei coefficienti annui fissati dalle vigenti norme fiscali.”

Pertanto, la richiesta di indicare la percentuale di incidenza delle spese generali e la percentuale di incidenza dell’utile d’impresa è finalizzata unicamente a disciplinare convenzionalmente la quantificazione dell’eventuale danno derivante da sospensioni illegittimamente disposte.


  • QUESITO 16

 

Spettabile ente con la presente si pone il seguente quesito:

Essendo la scrivente intenzionata a partecipare a più lotti, con la presente si chiede se le offerte relative ai singoli lotti contenute in unico plico come previsto dal disciplinare di gara possono essere trasmesse raggruppate in un singolo plico che elenchi tutti i lotti di partecipazione.

Inoltre al fine di essere certi di aver compreso i chiarimenti inerenti la dimostrazione delle capacità economico-finanziarie e tecnico-organizzative si chiede se tale dimostrazione come tutta la documentazione della busta A possa essere rispettivamente riferita e inserita solo nella busta del lotto di importo maggiore.

Grazie della cortese risposta.

RISPOSTA

La risposta è affermativa a condizione che la conformazione delle buste “A” e “B” e dei relativi plichi di contenimento rispetti le previsioni del disciplinare di gara e che l’ulteriore plico (non previsto dal disciplinare di gara) di raggruppamento ne consenta la riconducibilità  alla procedura di gara.

In ordine alla conformazione di plichi e buste in caso di partecipazione a più lotti si rinvia al quesito n. 13.

Si conferma la possibilità di inserire la documentazione tecnico – amministrativa relativa a tutti i lotti nella busta  “A” relativa al lotto di importo maggiore. 


  • QUESITO 17

in riferimento alla gara in oggetto indicata siamo a richiedere delle delucidazioni per quanto riguarda al requisito del possesso del fatturato indicato nel disciplinare della procedura al punto 6.4.7 . in riferimento al requisito indicato viene indicato che il fatturato deve essere almeno pari a 1,5 volte l’importo a base della procedura, per quanto concerne il fatturato globale, e pari all’importo a base della procedura, per quanto concerne il fatturato specifico relativo a forniture nel settore oggetto della procedura. Chiedo scusa ma non trovo indicato se il nostro fatturato da voi richiesto,  deve essere riferito a quale periodo di tempo (ultimo anno/ultimo trimestre o ultimo quinquennio)

RISPOSTA

I requisiti in parola devono essere commisurati agli ultimi tre esercizi antecedenti la pubblicazione del bando.Si raccomanda l’utilizzo dell’apposita modulistica predisposta dalla SUAM e disponibile in formato riproducibile alla sezione “moduli predisposti dalla SUAM” del profilo del committente.

 

  • QUESITO 18

Spettabile ente con la presente si pone il seguente quesito.

Essendo previsto dal disciplinare di gara che la garanzia a corredo dell'offerta sia inserita nell'unica busta A - documenti amministrativi, inserita a sua volta nella busta del lotto di maggior importo, non si comprende il motivo per cui, in caso di partecipazione a più lotti si debbano emettere tante polizze quanti sono i lotti cui si partecipa, anziché emetterne una per tutti i lotti di partecipazione, con conseguente notevole risparmio di carta ed economico da parte dei partecipanti. La Vostra "rigidità" dimostrata anche nella risposta data al quesito n. 7, non trova alcun conforto logico nell'intera impostazione della gara e soprattutto in nessuna delle gare regionali italiane. Non si comprende il motivo per cui la S.V. alla burocrazia già notevole voglia aggiungerne dell'altra ottenendo in entrambi i casi la stessa garanzia. Grazie della risposta.

RISPOSTA

La risposta al quesito n. 7 riproduceva unicamente e pedissequamente una previsione del disciplinare di gara (punto 10.3.5., secondo capoverso) del tutto conforme a legge.

Si chiarisce, pertanto, che, fermo restando il possesso delle caratteristiche che ne assicurino l’effettiva operatività della relativa funzione, la formalizzazione della garanzia di che trattasi può essere liberamente scelta dal concorrente. In particolare la formalizzazione deve espressamente prevedere l’escussione autonoma della garanzia in ragione del singolo lotto garantito avuto riguardo al relativo importo a base di gara. Resta inteso che, in caso di formalizzazione tramite unica polizza, l’importo della garanzia va commisurato alla somma degli importi a base di gara dei lotti garantiti.


  • QUESITO 19
Buongiorno,
oltre ai chiarimenti di seguito si richiede gentilmente di precisare quanto di seguito :
"Lotti 4 e 7 viene chiesto che in etichetta e sulla scheda tecnica deve essere indicata la concentrazione totale ( espressa in grammi di PVP per 100 mg), è confermato grammi / mg? oppure si intendeva grammi su grammi oppure mg/mg?"

RISPOSTA

la concentrazione viene espressa in p/p, quindi erroneamente è stata indicata “grammi di PVP in 100 mg” ma deve intendersi “grammi di PVP in 100 grammi”



  • QUESITO 20

Con riferimento alla gara in oggetto si nota che su alcuni lotti avete richiesto concentrazioni di principi attivi con una tolleranza percentuale molto alta. Accettando un range così ampio, potrebbero venire offerti prodotti con concentrazioni di principi attivi cosi diversi da avere destinazioni d’uso differenti, e soprattutto prodotti che non seguirebbero le linee guida della sanità che raccomandano l'uso di specifiche concentrazioni.
Vi chiediamo quindi di verificare se i range di tolleranza sono corretti.

RISPOSTA

“la destinazione d’uso è espressamente citata nel capitolato”

RICHIESTA ULTERIORE CHIARIMENTO

Con riferimento alla Vs risposta al quesito 20, che non comprendiamo, chiediamo se è giusta l'interpretazione che, qualora una ditta offra un prodotto con concentrazione del principio attivo rientrante nel range di tolleranza da Voi specificato, è sufficiente che il produttore ne dichiari la destinazione d'uso da Voi richiesta, per essere ritenuto idoneo, anche se in questo modo la concentrazione del principio attivo potrebbe discostarsi in maniera importante da quelli specificati dall' OMS.

RISPOSTA

Si conferma quanto descritto nel capitolato speciale descrittivo e prestazionale: i prodotti offerti dovranno rispondere alle specifiche tecniche descritte per ciascun lottoìsublotto (che comprende anche la destinazione d'uso) e dovranno essere corredati da tutta la documentazione tecnico qualitativa di cw al punto 2 del medesimo capitolato." 


  • QUESITO 21
All’interno della documentazione di gara ci sono i DUVRI dei vari enti ospedalieri, si devono inserire nella documentazione di gara firmati per accettazione?
Non ho trovato alcun riferimento a questi documenti nel disciplinare di gara.


RISPOSTA

I DUVRI pubblicati non devono essere compilati, firmati ed inseriti nel plico. In caso di aggiudicazione  tale documentazione inerente la sicurezza di cui all’articolo 26, comma 3, del decreto legislativo n. 81/2008 costituirà uno degli allegati ai contratti che verranno stipulati con gli enti aderenti come previsto all’art. 1 dello schema di contratto a base di gara.

 

 

  • QUESITO 22

Nell'offerta economiche le ulteriori dichiarazioni costi sicurezza aziendale - costo personale  - incidenza utile e spese generali sono richieste a pena di nullità ? a quale pagine  del bando e  del disciplinare sono richieste e specificate ?

Cosa si intende costo del personale per le prestazioni oggetto di gara ? Gentilmente esplicitare con esempio pratico.

RISPOSTA

Quesito pervenuto oltre il termine previsto, in tal senso vedere punti 0.2 del disciplinare di gara e sezione VI “altre informazioni”


  • QUESITO 23

In riferimento alla gara indicata in oggetto e a quanto pubblicato relativamente al "Quesito 1" si chiedono cortesemente ulteriori delucidazioni sull'applicazione pratica della Vs. richiesta di indicare "una fornitura di importo almeno pari alla metà di quello posto a base della procedura": 

Proponiamo questo esempio: 

Lotto 15  -  Importo a base d'asta 637.482,00 €  -  Metà dell'importo a base d'asta: 318.741,00 € 

• Per la partecipazione al lotto è necessario dichiarare di aver effettuato un'unica fornitura (ad un unico soggetto o a più soggetti giuridicamente distinti ma facenti parte della stessa unione d'acquisto) nell'arco temporale dal 01/01/2012 al 31/12/2014 (ultimo triennio) dell'importo di almeno 318.741,00 C? 

• E' ammessa l'indicazione di una fornitura effettuata presso un soggetto privato? (non ospedale pubblico) 

• Il lotto 15 è composto da 4 diverse voci: è necessario indicare una fornitura per ogni voce e la somma delle 4 voci deve essere pari ad almeno 318.741,00 €? 

• Si segnala inoltre che difficilmente le 4 voci sono state fornite ad un singolo soggetto. Per favorire la partecipazione delle piccole imprese, è pertanto possibile raggiungere l'importo di 318.741,00 € con le forniture di più soggetti pubblici e privati? 

Si chiede se la ns. interpretazione è corretta o una rettifica da parte Vostra..

RISPOSTA

 

Quesito pervenuto oltre il termine previsto, in tal senso vedere punti 0.2 del disciplinare di gara e sezione VI “altre informazioni”

 

 

 

  • QUESITO 24

Buongiorno,

nel disciplinare della gara in oggetto, SCAD. 11 settembre a mezzo invio CARTACEO, non riusciamo ad individuare da nessuna parte come presentare la documentazione TECNICA.

Nell’estratto del disciplinare (che riportiamo qui di seguito) si parla appunto di due uniche buste, A e B (=A per i documenti amministrativi e B per la parte economica), ma nessun riferimento alla busta TECNICA.

Chiediamo quindi di essere informati su come procedere per la parte tecnica, grazie.

RISPOSTA

Quesito pervenuto oltre il termine previsto, in tal senso vedere punti 0.2 del disciplinare di gara e sezione VI “altre informazioni” del bando di gara


Via Palestro 19 - 60121 Ancona (AN) - Tel. 071 806 7330 - Fax 071 806 7339